Assemblea regionale dell’Azione Cattolica

Si è tenuta domenica 23 marzo, presso il Seminario Regionale di Bologna, la XV Assemblea regionale dell’Azione Cattolica Emiliano Romagnola, a cui ha preso parte, praticamente al completo, la neo eletta Presidenza diocesana di Fidenza.

Ad introdurre i lavori è stato il delegato regionale uscente Matteo Truffelli, che ha brevemente riassunto le attività della delegazione regionale, soffermandosi in particolare sui convegni pubblici triennali svoltisi a Parma e a Rimini.

Molto intenso l’intervento dell’assistente regionale Don Giancarlo Leonardi, che ha sottolineato come il 13 marzo 2013, l’elezione di Papa Francesco, ha rappresentato un punto di svolta per tutta la Chiesa Universale.

“La chiesa – ha detto Don Giancarlo – e l’AC con essa, sono chiamate ad amare la gente e ad uscire da sé stesse evitando così di conservare l’esistente. Come dice lo stesso Papa Francesco nell’Evangelii Gaudium bisogna abbandonare il "si è sempre fatto così". Per fare questo è necessaria un’Azione Cattolica più sciolta e più leggera, che ricominci ad immaginare scenari nuovi”.

È stata poi la volta dell’intervento di Teresa Borrelli, responsabile nazionale dell’ACR, che ha portato il saluto della Presidenza Nazionale. Tre solo gli elementi evidenziati dalla Borrelli. Il primo è stato la contemplazione. “Bisogna imparare – ha detto Teresa – un nuovo tipo di contemplazione. Ci si può fermare davanti al Cristo Eucarestia e lasciare che sia lui a contemplare noi”. Il secondo elemento è quello della corresponsabilità. L’AC può tornare ad essere grembo generante della realtà ecclesiale, facendo in modo che l’iniziazione cristiana diventi sempre più evangelizzazione. L’ultimo elemento è quello della diocesanità. Mettere al centro la Diocesi significa mettere al centro il luogo dove avviene la reale trasmissione della fede e del Vangelo attraverso la successione apostolica. Questi tre momenti si devono perfettamente sposare con un’Azione Cattolica "in uscita".

L’Assemblea ha poi votato la nuova delegazione regionale e i candidati al Consiglio nazionale dell’Associazione. È stato eletto il nuovo delegato regionale Paolo Seghedoni, della Diocesi di Modena-Nonantola.

La giornata è stata chiusa dalla celebrazione eucaristica presieduta dal Vicario generale della Diocesi di Bologna Mons. Giovanni Silvagni, che commentando il Vangelo della Samaritana ha anch’egli chiesto all’AC di uscire e andare incontro agli altri, soprattutto i diversi e i diseredati.

Massimiliano Franzoni

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

15.jpg

Sostieni AC

Cerca

Eventi

Ottobre 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
Facebook Image

Link

News su AC