Le donne del sabato

Cari amici, Cristo è il Risorto!!!

La storia della Salvezza si compie e Dio ci mostra ancora la Speranza che non delude. In questa Santa Settimana accompagniamo Gesù sul Golgota, dove tutto sembra perduto. È stato inutile seguirlo in lungo e in largo per la Giudea? La folla festante, che lo accoglie al suo ingresso a Gerusalemme, ha quasi il sapore della beffa.

In questo momenti non è semplice conservare la Fede sperare quando ogni speranza sembra distrutta. Eppure anche nel momento che sembra negare ogni futuro, Dio ci mostra un esempio da seguire. Sono le donne. Quelle donne, che hanno seguito Gesù sul Calvario, hanno pianto per lui ma non lo hanno abbandonato.

Erano lì quando il suo corpo viene deposto dalla croce. Hanno guardato il Sepolcro, donato da quell'uomo buono, Giuseppe d'Arimatea, "che attendeva l’avvento del regno di Dio". Probabilmente anche nel loro cuore c’è il vuoto della sconfitta, del dolore e la solitudine che attanaglia chi ha perso per sempre la sua guida. Eppure con una laboriosità e costanza tutte femminili si mettono di nuovo al servizio e preparano gli olii, che serviranno per l’imbalsamazione del corpo del Signore. Lo fanno il venerdì sera per poi "osservare il Sabato". È il Maestro che ha insegnato loro ad osservare i comandamenti, ad essere fedeli alla legge di Mosè, pur consapevoli di avere incontrato Colui che fa nuove tutte le cose. A noi quei gesti oggi possono apparire inutili. Quell'olio preparato non servirà a nulla, perché Cristo è il Risorto e il suo corpo non è più nel Sepolcro. Invece è proprio grazie a quel lavoro di preparazione, a quel non sentirsi mai paghe nonostante il peso della tristezza e dell’angoscia, che il mondo scoprirà il più importante degli avvenimenti della storia. È per portare quell'olio al Sepolcro e avviare la più triste delle procedure, che quelle donne si recheranno presto sul luogo che doveva contenere il corpo di Gesù. Giunte lì saranno colpite da sentimenti intensi, prima la paura, poi lo stupore e infine la grande gioia. Questi sentimenti, che attraversano in un lasso così breve di tempo il cuore di quelle donne, sono parte della nostra stessa vita e del rincorrersi dei giorni. Alla fine è la gioia che trionfa con il Cristo risorto.

"Voi giovani siate portatori di gioia. Bisogna avere un cuore gioioso anche a settanta e ottanta anni". Con queste parole Papa Francesco si è rivolto ai giovani in Piazza San Pietro la Domenica delle Palme. È la gioia delle donne di quella domenica mattina di duemila anni fa. È la gioia che abbiamo provato noi tutti dell’Azione Cattolica, quando mercoledì 13 marzo dal balcone di Piazza San Pietro si è affacciato il cardinale Bergoglio, Papa Francesco. Abbiamo sentito forte spirare lo Spirito del Risorto, che dava una guida alla sua Chiesa. Sin dai suoi primi gesti abbiamo scoperto una guida amorevole e attenta agli ultimi.

È un gioia che fatichiamo invece a percepire guardando al nostro amato paese l’Italia, dove sembrano prevalere le divisioni, gli interessi di parte e le logiche del tanto meglio tanto peggio e del distruggiamo tutto, mentre il mare degli ultimi dei disperati e di chi all'improvviso si trova senza lavoro e senza un futuro sembra ingrossarsi ogni giorno. È ancora tempo per noi laici di Azione Cattolica di preparare l'olio con la stessa forza di quelle donne deluse e affrante. Non dobbiamo abbandonarci ad inutili alchimie, a ricette di un passato che non ritorna. Dobbiamo invece continuare nella nostra operosità con la stessa abnegazione di quelle donne. Dobbiamo avviarci sulle strade del mondo nella ferialità, di quel primo giorno dopo il sabato. che ci condurrà alla grande scoperta che Cristo non è morto. È risorto e ci precede in Galilea. Dobbiamo essere al servizio della sua Chiesa, che come i discepoli può apparire dispersa e sconfitta e invece grazie anche al nostro lavoro può riscoprire ogni giorno l’unica verità che salva. Cristo è Risorto!! La vita non muore.

Buona Pasqua a tutti di vero cuore!!!

Massimiliano Franzoni
Presidente diocesano Azione Cattolica di Fidenza

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

CoraggioSonoIo.jpg

Sostieni AC

Cerca

Eventi

Luglio 2020
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
Facebook Image

Link

News su AC