Azione Cattolica 150 anni di presenza in tre giorni di festa, riflessione e celebrazione

L’Azione Cattolica Italiana compie 150 anni. La più grande associazione laicale italiana ha accompagnato la storia del nostro paese dall'Unità ad oggi, rendendo i cattolici italiani protagonisti di grandi trasformazioni nel tentativo continuo di formare "Cittadini degni del Vangelo".

L’associazione diocesana di Fidenza vuole celebrare questo importante avvenimento con tre giorni di riflessione, celebrazione e festa.

Venerdì 14 settembre alle ore 21 al Ridotto del Teatro Magnani, con il patrocinio del Comune di Fidenza, verrà presentato in prima visione il video "Cittadini degni del Vangelo" con significative testimonianze sulla presenza dell’Azione Cattolica nel territorio della nostra Diocesi. Seguirà l’incontro con Rosy Bindi dal titolo "Vittorio Bachelet. L’Azione Cattolica e il suo contributo per l’Italia di ieri e di oggi". Rosy Bindi è stata vice presidente nazionale di Azione Cattolica dal 1984 al 1989 e assistente di Vittorio Bachelet alla cattedra di diritto amministrativo all'Università La Sapienza di Roma. La Bindi era a fianco di Bachelet quando un commando delle Brigate Rosse lo colpi a morte, proprio sulle scale della Facoltà, il 12 febbraio 1980. Rosy Bindi sarà intervistata da Paolo Seghedoni giornalista e delegato regionale dell’Azione Cattolica dell’Emilia Romagna.

Sabato 15 settembre alle ore 11, con ritrovo nei pressi dell’Agenzia Menta sulla provinciale per Soragna in direzione autostrada, verrà dedicata a Vitttorio Bachelet una via di Fidenza su iniziativa dell’amministrazione comunale e su proposta dell’Azione Cattolica diocesana.

Interverranno l’assessore al Welfare del Comune di Fidenza Alessia Frangipane, il presidente diocesano dell’Azione Cattolica di Fidenza Michele Baschieri, il consigliere nazionale dell’Azione Cattolica Gioele Anni e Rosy Bindi. Seguirà la benedizione impartita dall’Assistente generale dell’Azione Cattolica Diocesana Don Mauro Manica.

Vittorio Bachelet è stato presidente nazionale dell’Azione Cattolica dal 1959 al 1973. Fu protagonista dell’elaborazione del nuovo statuto dell’associazione, che divenne per la prima volta unitaria comprendendo adulti, giovani e ragazzi eliminando la divisione in ramo maschile e femminile. A fianco di Paolo VI accompagnò in modo intenso la stagione del Concilio Vaticano II. Iscritto alla Democrazia Cristiana e molto amico di Aldo Moro nel giugno del 1976 diviene consigliere comunale a Roma e il 21 dicembre dello stesso anno viene eletto vice presidente del Consiglio Superiore della Magistratura. Il 12 febbraio 1980 viene assassinato alla Sapienza, dov'era docente di diritto amministrativo, da un commando delle Brigate Rosse. Durante i funerali il figlio Giovanni pronuncia la preghiera dei fedeli divenuta poi celebre, in cui prega per gli assassini del padre.

Domenica 16 settembre a partire dalle ore 11 presso la parrocchia di San Giuliano Piacentino la tre giorni si chiuderà con la festa di apertura del nuovo anno associativo. La Santa Messa sarà presieduta da Don Mauro Manica e durante la stessa verranno consegnate delle pergamene agli ex presidenti diocesani. Seguirà il pranzo insieme a cui è possibile iscriversi al seguente indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. . Nel pomeriggio si svolgeranno momenti formativi per i tre settori Adulti, Giovani e Ragazzi. Alle ore 17 la preghiera conclusiva presieduta dal Vescovo Ovidio.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

14.jpg

Sostieni AC

Cerca

Eventi

Novembre 2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
Facebook Image

Link

News su AC