La Chiesa bella del Concilio

Oltre 50 mila fiaccole hanno invaso via della Conciliazione e piazza San Pietro giovedì 11 ottobre, in occasione del 50° Anniversario dell'apertura del Concilio Vaticano II e dell'apertura dell’Anno della Fede voluto da Benedetto XVI.

Erano rappresentate tutte le Diocesi Italiane chiamate a raccolta dall'Azione Cattolica in collaborazione con la Diocesi di Roma e non mancava la rappresentanza dell’Azione Cattolica diocesana di Fidenza formata dal presidente diocesano Massimiliano Franzoni, dal vice presidente del Settore Adulti Massimo Perotti, dall'assistente unitario Don Mauro Manica e dall'assistente ACR Don Stefano Bianchi.

Il pomeriggio si è dipanato sul tema dell'attualità del Concilio con testimonianze provenienti da ogni angolo della terra specie, i più martoriati come Iraq e Nigeria, e da tutte le generazioni presente dalla giovane acierrina della Diocesi di Chieti Vasto, alla coppia di sposi sino a chi cinquant'anni prima aveva già vissuto l’esperienza dell’apertura del Concilio e della fiaccolata anche allora organizzata dall'Azione Cattolica.

Nominati gli assistenti diocesani di AC

Con suo decreto del 2 ottobre scorso S.E. Mons. Carlo Mazza Vescovo di Fidenza ha nominato Don Mauro Manica Assistente Diocesano dell’Azione Cattolica di Fidenza, Don Ayada Benjamin Assistente Diocesano del Settore Giovani e Don Stefano Bianchi Assistente Settore A.C.R..

Nell'introduzione del Decreto di nomina si legge "desiderando e volendo che nella nostra Diocesi l'Azione Cattolica sviluppi sempre più e sempre meglio la sua vita e presenza in favore specialmente della Chiesa di Dio che è in Fidenza, secondo lo spirito del Concilio Ecumenico Vaticano II, le direttive dell'Episcopato Italiano e le norme del vigente Statuto".

Manica Don Mauro

Don Mauro

Ayada Don Benjamin

Don Benjamin

Bianchi don Stefano

Don Stefano

  

Il decreto di nomina di S.E. Mons. Carlo Mazza Vescovo di Fidenza - Download (581 KB)

La lettera del Presidente Diocesano a S.E. Mons. Vescovo - Download (31 KB)

La lettera del Presidente Diocesano agli Assistenti - Download (34 KB)

SAN DONNINO PORTA FIDEI PER I CRISTIANI DI FIDENZA

"San Donnino è la Porta Fidei di tutta la Chiesa di Fidenza". È questa l'affermazione centrale dell'Omelia del Cardinale Dionigi Tettamanzi, Arcivescovo emerito di Milano, pronunciata nel Pontificale di San Donnino in Cattedrale.

Il Cardinale ha presieduto la Celebrazione in onore del Patrono della nostra Diocesi, in una chiesa Cattedrale gremita di fedeli e delle maggiori autorità civili e militari del nostro territorio.

Tettamanzi è stato introdotto dalle parole del Vescovo Carlo Mazza, che ha ricordato come l'episcopato del Cardinale brianzolo passerà allo storia della Chiesa italiana per la sua grande umanità e per aver riportato all'attenzione di tutta la Chiesa italiana il tema della solidarietà in un momento particolarmente difficile per il nostro paese.

11 ottobre 2012

LA CHIESA BELLA DEL CONCILIO

Ci sarà anche una delegazione dell’Azione Cattolica Diocesana di Fidenza giovedì 11 ottobre a Roma in Piazza San Pietro, in occasione dell’apertura dell’Anno della Fede a 50 anni dall’apertura del Concilio.

Molti di noi, anche tra i più giovani, hanno negli occhi la fiaccolata, organizzata dall’Azione Cattolica l’11 ottobre 1962 in occasione dell’apertura del Concilio e rimane un ricordo vivo per il mondo interno il beato Papa Giovanni XIII che, affacciandosi dalla finestra dei suoi appartamenti, pronuncia il discorso rimasto alla storia come “discorso alla luna”.

L’Azione Cattolica Nazionale ha voluto ripetere questo appuntamento proprio a 50 anni da quella data, nel giorni in cui il Santo Padre Benedetto XVI e tutti i vescovi del mondo apriranno l’Anno della Fede. Per questo ha dato appuntamento a tutte le delegazioni diocesane per le 18.30 del 11 ottobre a Castel Sant’Angelo, da dove ci si muoverà in corteo verso Piazza San Pietro per ascoltare le parole di Papa Benedetto.

L’Azione Cattolica Italiana e la Diocesi di Roma vogliono celebrare questa felice convergenza di date “per vivere insieme – come scrive la Presidenza Nazionale di AC in un comunicato – a Benedetto XVI un momento di festosa presenza e di preghiera e per dire che questo Anno della Fede lo vogliamo dedicare a dichiararci credenti, ad essere testimoni di luce e di speranza affinché il Concilio continui ad essere attuato.

Voi stessi date loro da mangiare

Manifesto unitario 2012-13

Di domenica in domenica.
Testo per la meditazione personale 2012-2013.

È in arrivo a casa di tutti gli associati il nuovo sussidio per la meditazione personale. Pubblichiamo la presentazione del Presidente Nazionale Franco Miano.

Tutti mangiarono a sazietà. Mi piace partire dalla conclusione del brano di Luca dedicato alla moltiplicazione dei pani, perché consente di immaginare la festa che si accende attorno a Gesù. Cinque pani e due pesci sono sufficienti per attivare la condivisione fra persone che, pur essendo estranee, avvertono la stessa urgenza di avvicinare Gesù e sentirlo parlare. E Gesù dimostra che pure nel deserto è capace di imbandire la tavola e saziare la fame di ciascuno.

L’Azione Cattolica apre l’anno della fede

Si apre un anno pastorale importante per la Chiesa Universale. L’anno della Fede, proclamato da Benedetto XVI, coincide con il 50° anniversario dall’apertura del Concilio Ecumenico Vaticano II.

Per l’Azione Cattolica Diocesana l’appuntamento di avvio è  il 16 settembre a partire dalle ore 16 presso il Centro Don Bosco di Fidenza.

Giovani e Adulti saranno impegnati nella consueta Veglia per l’Impegno mentre l’Azione Cattolica Ragazzi celebrerà la seconda edizione della Festa del Ciao.

Per i settori Giovani e Adulti è previsto l’intervento di Anna Maria Franzoni, insegnante di religione diplomata in Teologia presso l’Istituto Sant’Ilario di Poitiers di Parma, che parlerà sul tema “L’anno della Fede alla luce del Concilio”. Seguirà un dibattito.

Verso l’11 ottobre. 50 anni dal Concilio

Come cinquant’anni fa. Una fiaccolata tra storia – il mezzo secolo trascorso dall’apertura del Concilio – e presente – l’apertura dell’Anno della fede. Per «raccontare la Chiesa bella del Concilio, un recupero 'forte', per un rinnovato impegno di evangelizzazione». Franco Miano, presidente dell’Azione Cattolica Italiana, introduce con questa immagine l’iniziativa lanciata dall’associazione, e che vedrà l’11 ottobre prossimo sfilare da Castel Sant’Angelo a piazza San Pietro migliaia di persone, a ripercorrere lo stesso itinerario che nel 1962 vide sfilare alla luce delle torce altri uomini e donne fin sotto la finestra di Papa Roncalli, che chiuse quella speciale serata del primo giorno del Concilio con l’indimenticabile Discorso della luna («Si direbbe che persino la luna si è affrettata stasera...»).

Immagine, quella usata da Miano, che è poi quella di un ponte che, senza interruzione, unisce due epoche «nel segno dell’evangelizzazione». Un «momento simbolico», al quale «tutti sono invitati», sottolinea il presidente dell’Azione Cattolica, «nello spirito del Sinodo per la nuova evangelizzazione».

11.jpg

Sostieni AC

Cerca

Eventi

Gennaio 2021
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
Facebook Image

Link

News su AC